lavori in mostra

Progetto: “Happy Town…Il territorio sostenibile”

Il progetto “Happy Town…Il territorio sostenibile”, finanziato dal distretto D 50 e curato dal Consorzio Solidalia, che ne è l’ente gestore, ha lo scopo di ridurre il disagio minorile e familiare favorendo percorsi di crescita e di inserimento, attraverso l’apertura di otto centri di aggregazione giovanile in altrettanti comuni del distretto D 50 (Trapani, Erice, Valderice, Paceco, Favignana, Custonaci, Buseto Palizzolo e San Vito Lo Capo).

Il 30 luglio 2013 si è svolta al teatro San Barnaba in occasione l’Happy Town Fest: l’iniziativa ha coinvolto i centri di aggregazione giovanile degli otto comuni del distretto D50 con musica, spettacoli, animazioni, giocoleria ed esposizioni

Sono stati circa 200 bambini coinvolti con le loro famiglie, e 40 gli animatori ed educatori. Uno spettacolo conclusivo che ha coinvolto tutti i ragazzi del centri di aggregazione giovanile. “Quello dei centri Happy Town è un importante lavoro di aggregazione, educazione e socializzazione per i ragazzi – afferma Maria De Vita, presidente del Consorzio Solidalia, ente promotore dell’iniziativa insieme al distretto D50 – per permettere loro di amare sempre di più il territorio. Ridurre il disagio minorile e familiare favorendo percorsi di crescita e di inserimento è l’obiettivo primario di questo progetto, che mette in sinergia i vari comuni e le istituzioni coinvolte in modo che facciano rete e si riferiscano ad un unico linguaggio: quello del sostegno alla famiglia attraverso interventi socio educativi”. “Intendiamo ringraziare gli animatori, gli psicologi ed educatori, l’associazioneAlfaOmega che si occupa dell’accoglienza all’interno del teatro San Barnaba e l’associazione Era Ora per le animazioni – ha detto Maurizio Sturiano direttore del Consorzio Solidalia – e in particolar modo intendo ringraziare i sindaci e gli assessori intervenuti oggi, che hanno dato valore e significato all’esibizione dei bambini e al grande lavoro di tutti gli operatori”.
I ragazzi di ogni comune coinvolto hanno realizzato uno spettacolo con canti, balli, sketch e giocolerie, alla presenza di un numeroso pubblico, che ha potuto inoltre ammirare una mostra con tutti i lavori artistici realizzati dai protagonisti dei centri Happy Town nel corso degli ultimi mesi.

Happy Town continua ad offrire un valido supporto alle realtà delle varie zone, con una particolare attenzione alle nuove generazioni e ai loro percorsi di crescita e formazione, ma anche alle famiglie con minori che, per specifiche contingenze, hanno la necessità di un aiuto nella gestione della quotidianità. Il tutto attraverso il sostegno scolastico, l’animazione, il sostegno genitoriale, l’aggregazione e l’assistenza domiciliare con il coordinamento di un’ equipe di educatori, psicologi e assistenti sociali.

Progetto: “Happy Town…Il territorio sostenibile”

Share this post